Un tempo la più grande residenza privata degli Stati Uniti e la più costosa da costruire, oggi potresti quasi perderla. La Winchester Mystery House a San Jose, in California, si trova tra le otto corsie dell'autostrada I-280, un parco di case mobili e i resti di un cinema Space Age. Il mondo è cambiato intorno a lui, ma la villa rimane ostinatamente e provocatoriamente quella che è sempre stata.

Ogni volta che visito la Mystery House, cerco di immaginare come doveva apparire questo spazio alla vedova del fucile Sarah Winchester, quando lo incontrò per la prima volta nel 1886: acro dopo acro di frutteti e campi ondulati, interrotto solo da un modesto otto- casetta della stanza.

La leggenda narra che prima del terremoto del 1906, quando la sua tenuta era enorme e straordinariamente bizzarra come non sarebbe mai stata con 200 stanze, 10.000 finestre, 47 caminetti e 2.000 porte, botole e spioncini, nemmeno Sarah avrebbe potuto localizzare con sicurezza quelle otto stanze originali.





Anteprima miniatura per video

The Gunning of America: Business e la creazione della cultura americana delle armi

In questo lavoro di storia narrativa provocatorio e profondamente studiato, Haag rivede radicalmente la storia delle armi in America, e così facendo fa esplodere i cliché che hanno creato e sostenuto la nostra cultura delle armi letali.

nevica metallo su venere?
Acquistare

Winchester aveva ereditato una vasta fortuna dalle armi. Suo suocero Oliver Winchester, produttore del famoso fucile a ripetizione, morì nel 1880, e suo marito, Will, anche lui nell'azienda di armi di famiglia, morì un anno dopo. Dopo essersi trasferita da New Haven, nel Connecticut, a San Jose, Winchester ha dedicato gran parte della sua fortuna a costruzioni incessanti ed enigmatiche. Ha costruito la sua casa con turni di 16 falegnami che sono stati pagati tre volte la tariffa corrente e hanno lavorato 24 ore al giorno, tutti i giorni, dal 1886 fino alla morte di Sarah nel 1922.



Un americano Penelope , lavorando il legno piuttosto che il filato, Winchester tesseva e non tesseva eternamente. Ha costruito, demolito e ricostruito. Winchester disegnò frettolosamente disegni su tovaglioli o carta marrone per i falegnami per costruire aggiunte, torri, cupole o stanze che non avevano senso e non avevano uno scopo, a volte solo per essere intonacati il ​​giorno successivo. Nel 1975, gli operai scoprirono una nuova stanza. Aveva due sedie, un altoparlante dei primi del 1900 che si adattava a un vecchio grammofono e una porta chiusa da una serratura del 1910. Apparentemente se ne era dimenticata e ci aveva costruito sopra.

Nel 1911, il San Jose Mercury News chiamò il colosso di Winchester un grande punto interrogativo in un mare di albicocche e uliveti. Oltre un secolo dopo, il Cronaca di San Francisco era ancora sconcertato: The Mansion è una risposta riccamente complessa a una domanda molto semplice: perché?

La risposta: il suo edificio è una storia di fantasmi della pistola americana. O almeno così diceva la leggenda. Una spiritualista a metà del 1800, quando molti americani sani di mente credevano di poter comunicare con i morti, Wincehster era terrorizzata dal fatto che le sue disgrazie, in particolare la morte del marito e della figlia di un mese, fossero una punizione cosmica da parte di tutti gli spiriti uccisi da Fucili Winchester. Un parente disse che molti decenni dopo Winchester cadde sotto la schiavitù di un medium, che le disse che sarebbe stata perseguitata dai fantasmi delle vittime del fucile Winchester a meno che non avesse costruito, senza sosta, forse sotto la direzione dei fantasmi, per il loro piacere, o forse come un modo per eluderli. Perseguitata dalla coscienza per la sua fortuna nel sangue delle armi e in cerca di protezione o assoluzione, Winchester viveva in quasi completa solitudine, in una villa progettata per essere infestata.



lt. col. roberto l. agitare

Quando ho sentito la sua storia di fantasmi da un'amica alla scuola di specializzazione, sono rimasto affascinato. Alla fine, Winchester è diventata la musa ispiratrice per il mio libro sulla storia dell'industria e della cultura delle armi americane .

Winchester Mystery Housechester

Una cartolina che mostra la Winchester Mystery House intorno al 1900-05(per gentile concessione di Flickr/ Biblioteca pubblica di San Jose California Room )

Ho fortemente anticipato la mia prima visita alla Mystery House. Devo aver sperato che la casa mi avrebbe rivelato il suo segreto. A prima vista ero sgonfiato, per l'insolita ragione che dall'esterno la casa non era del tutto strana.

Ma il dramma di questa casa, come il dramma della vita di Winchester, si stava svolgendo all'interno. Una scala, una di 40, non va da nessuna parte e termina a un soffitto. Armadi e porte si aprono sulle pareti, le stanze sono scatole nelle scatole, le stanze piccole sono costruite all'interno di stanze grandi, i balconi e le finestre sono dentro e non fuori, i camini si fermano ai piani sotto il soffitto, i pavimenti hanno lucernari. Un armadio per la biancheria grande come un appartamento si trova accanto a un armadio profondo meno di un pollice. Le porte si aprono sui muri. Una stanza ha una porta di dimensioni normali accanto a una piccola, a misura di bambino. Un altro ha una porta segreta identica a quella di un armadio ad angolo: potrebbe essere aperta dall'interno della stanza, ma non dall'esterno, e il cassetto dell'armadio non si apriva affatto.

I dettagli sono progettati per confondere. In una stanza, Winchester ha posato il parquet secondo uno schema insolito: quando la luce colpiva il pavimento in un modo particolare, le assi scure apparivano chiare e quelle chiare scure. Le finestre ad occhio di bue offrono una visione del mondo capovolta. Anche queste verità fondamentali, su e giù, luce e oscurità, potrebbero essere sovvertite.

La casa pullula di allusioni, simboli e misteriose crittografie. La sua sala da ballo presenta due finestre in vetro artistico Tiffany meticolosamente realizzate. Qui ha scritto per noi i suoi indizi più eleganti. Le finestre hanno pannelli in vetro colorato con linee di Shakespeare. Si legge, Questi stessi pensieri popolano questo piccolo mondo. Viene dal soliloquio della prigione in Shakespeare's Riccardo II . Deposto dal potere e solo nella sua cella, il re ha l'idea di creare un mondo all'interno della sua cella, popolato solo dalle sue fantasie e idee.

La villa di Winchester trasmette una mente irrequieta, brillante, sana, anche se ossessiva, e le contorsioni di una coscienza inquieta. Forse percepiva solo vagamente le fonti del suo disagio, spettrale o profano. Ma ha intessuto angoscia nella sua creazione, proprio come ogni artista riversa impulsi inarticolati nel suo lavoro. Nel corso di ripetute visite, sono arrivato a pensare che se una mente fosse una casa, probabilmente sarebbe simile a questa.

La casa è un'esteriorizzazione architettonica di una vita interiore angosciata ma giocosa. Idee, ricordi, paure e sensi di colpa ci vengono in mente tutto il giorno. Vengono alla coscienza. Se dispiacciono o terrorizzano, rimuginare o agitarsi su di loro per un po', poi li rivediamo per renderli gestibili, o li intonaciamo e li reprimiamo, o li rimodelliamo in un'altra idea. Uno dei costruttori della casa ha ricordato, Sarah ha semplicemente ordinato che l'errore venisse strappato, sigillato, costruito sopra o intorno, o ... totalmente ignorato. I processi mentali e architettonici di revisione, distruzione, soppressione e creazione erano in corso e simili.

La camera da letto principale della signora Winchester

La camera da letto principale della signora Winchester(Copyright Winchester Mystery House)

Forse lo stesso processo mentale avviene con le narrazioni storiche di un paese sui suoi argomenti più controversi e difficili: guerra, conquista, violenza, armi da fuoco. Il nome della famiglia era sinonimo nel 1900 di un fucile multifuoco e la famiglia Winchester aveva fatto fortuna mandando più di 8 milioni di loro nel mondo. Non era una follia pensare che potesse essere stata perseguitata da quell'idea, che potesse ricordarla perennemente, e altrettanto perennemente cercare di dimenticare.

Sono arrivato a vedere la casa come un indovinello intelligente. Winchester ha fatto donazioni di beneficenza, certamente, e se avesse voluto, sarebbe potuta diventare una filantropa di maggiore fama. Ma resta il fatto che scelse di convertire una vasta porzione della sua fortuna di fucili in una casa mostruosa e distorta; quindi ora possiamo vagare per le sue stanze immaginando come una vita influenzi gli altri.

Invece di costruire un'università o una biblioteca, Sarah Winchester ha costruito una controleggenda alle migliaia di storie di pistoleri americani. E in questa contro-leggenda si materializzano i fantasmi delle vittime delle armi, e noi li ricordiamo.

Pamela Haag, Ph.D. , è l'autore più recente di The Gunning of America: Business e la creazione di una cultura americana delle armi . Ha pubblicato altri due libri e numerosi saggi su un'ampia varietà di argomenti.

livelli di co2 più alti nella storia della terra earth




^