Scienza

Dieci curiosità sui polpi | Scienza

Piovre , quei cefalopodi intelligenti ma bizzarri, sembrano incarnare tutto ciò che è inquietante e misterioso nel mare: il pensiero dei loro corpi morbidi e morbidi in agguato nelle distese oscure degli oceani ha ispirato mostri che vanno dal crepa ai Caraibi Lusca . Loro ultraterreno forme, accresciute da spiegando le braccia , trova la loro strada anche nei mostri e nei cattivi più moderni, pensa alla strega del mare della Disney Ursula o di Spider-Man Doc Oc. E non dimenticare il film horror a tema polpo !

Un nuovo libro, Polpo! La creatura più misteriosa del mare , di Katherine Harmon Courage, esce oggi. Harmon Courage fa un tuffo profondo in tutto ciò che riguarda il polpo, dal loro uso culinario nei piatti di tutto il mondo alle loro tragiche vite sessuali. Qui, evidenziamo alcuni degli affascinanti punti trattati nel libro.

testo della mia vecchia casa del Kentucky

1) I polpi sono molto vecchi. Il più antico fossile di polpo conosciuto appartiene a un animale vissuto circa 296 milioni di anni fa, durante il Periodo carbonifero . Quell'esemplare appartiene a una specie chiamata Pohlsepia ed è in mostra al Field Museum di Chicago. Harmon Courage lo descrive come un tortino di mucca appiattito o uno splat globulare, ma un attento esame rivela le otto braccia e due occhi rivelatori. I ricercatori non ne sono sicuri, ma forse c'è anche un sacco di inchiostro lì. In altre parole, molto prima che la vita sulla terra fosse progredita oltre i piccoli rettili pre-dinosauri, i polpi avevano già stabilito la loro forma per i milioni di anni a venire.





Due) I polpi hanno tre cuori. Due dei cuori lavorano esclusivamente per spostare il sangue oltre le branchie dell'animale, mentre il terzo mantiene la circolazione per gli organi. Il cuore dell'organo in realtà smette di battere quando il polpo nuota, spiegando la propensione della specie a gattonare piuttosto che a nuotare, il che li esaurisce.

3) Il plurale di polpo è polpi. Il mondo polpo deriva dal greco, ottobre opus , che significa otto piedi. Le radici greche della parola significa che è pluralizzato come una parola greca anche, che dipende sia dal genere di un sostantivo che dall'ultima lettera con cui termina. In questo caso, viene semplicemente aggiunto un -es. Quindi niente polpi, octopodi o polpi, sottolinea Harmon Courage.



4) Aristotele pensava che i polpi fossero stupidi. Nel suo Storia degli animali , scritto nel 350 a.C., il filosofo greco scrisse che Il polpo è una creatura stupida, poiché si avvicinerà alla mano di un uomo se viene calato nell'acqua; ma è ordinato e parsimonioso nelle sue abitudini: cioè fa provviste nel suo nido, e, dopo aver mangiato tutto ciò che è commestibile, espelle i gusci e le guaine di granchi e crostacei, e gli scheletri di piccoli pesci . Dopo aver descritto alcune altre stranezze della storia della vita del polpo - espelle l'inchiostro per autodifesa, è viscido, può strisciare sulla terra - firma irriverente, Alla faccia dei molluschi. comunque, il cefalopodi dal cervello grande possono navigare attraverso labirinti, risolvere problemi e ricordare soluzioni e smontare le cose per divertimento, hanno anche personalità distinte.

Tentacoli deliziosi? fotografato da Paul Asman e Jill Lenoble

5) Le braccia di Octopus hanno una mente propria. Due terzi dei neuroni di un polpo risiedono nelle sue braccia, non nella sua testa. Di conseguenza, le braccia possono risolvere problemi come aprire un mollusco mentre i loro proprietari sono impegnati a fare qualcos'altro, come controllare una grotta per altre prelibatezze commestibili. Le braccia possono anche r agire dopo che sono stati completamente recisi . In un esperimento, le braccia mozzate si sono tirate via dal dolore quando i ricercatori le hanno pizzicate.



funghi che si illuminano al buio

6) L'inchiostro di polpo non nasconde solo l'animale. Il inchiostro danneggia anche fisicamente i nemici. Contiene un composto chiamato tirosinasi , che, nell'uomo, aiuta a controllare la produzione del pigmento naturale melanina. Ma quando viene spruzzata negli occhi di un predatore, la tirosinasi provoca un'irritazione accecante. Inoltre altera il senso dell'olfatto e del gusto delle creature. L'intruglio difensivo è così potente, infatti, che i polpi che non sfuggono alla propria nuvola di inchiostro possono morire.

7) I polpi hanno il sangue blu. Per sopravvivere nell'oceano profondo, i polpi hanno evoluto un sangue a base di rame piuttosto che a base di ferro chiamato emocianina , che fa diventare il suo sangue blu. Questa base di rame è più efficiente nel trasportare l'ossigeno rispetto all'emoglobina quando la temperatura dell'acqua è molto bassa e non c'è molto ossigeno in giro. Ma questo sistema li rende anche estremamente sensibili ai cambiamenti di acidità. Se il pH dell'acqua circostante scende troppo, i polpi non possono far circolare abbastanza ossigeno. Di conseguenza, i ricercatori si preoccupano di cosa accadrà agli animali a causa dell'acidificazione degli oceani indotta dai cambiamenti climatici.

8) I polpi, per alcuni, sono muse erotiche. Il famigerato tentacolo erotico giapponese risale al 1814 xilografia (potenzialmente NSFW) intitolato Esatto, Ama , o Octopus e il tuffatore di conchiglie. Secondo Courage, l'immagine trae ispirazione da una leggenda su una femmina di tuffatrice di conchiglie che viene inseguita da creature marine, inclusi i polpi, dopo aver attirato l'occhio di un dio drago marino.

due milioni di anni fa, i primi strumenti di pietra hanno permesso ai nostri antenati di

9) Dopo l'accoppiamento, per i polpi è finita. L'accoppiamento e la genitorialità sono affari brevi per i polpi, che muoiono poco dopo. La specie pratica la fecondazione esterna. Più maschi inseriscono le loro spermatofore direttamente in un imbuto tubolare che la femmina usa per respirare, oppure le consegnano letteralmente lo sperma, che lei accetta sempre con un braccio destro (i ricercatori non sanno perché). Successivamente, i maschi si allontanano per morire. Per quanto riguarda le femmine, possono deporre fino a 400.000 uova, che custodiscono e curano ossessivamente. Dando priorità ai loro doveri materni, le femmine smettono di mangiare. Ma lei non muore di fame, piuttosto, quando il le uova si schiudono , il corpo della femmina si gira su di lei. Il suo corpo intraprende una cascata di suicidio cellulare, partendo dalle ghiandole ottiche e increspandosi verso l'esterno attraverso i suoi tessuti e organi fino alla morte.

Check-out Polpo! per altre curiosità sui cefalopodi.

10) La maggior parte dei polpi destinati al consumo umano proviene dall'Africa settentrionale e occidentale. Il polpo è stato per secoli un alimento popolare in Asia orientale, Spagna, Grecia e altri paesi e, di recente, ha guadagnato popolarità negli Stati Uniti e oltre. Oggi i coreani consumano la maggior parte dei polpi. Ma questa popolarità ha avuto un impatto sugli stock di polpi negli oceani di tutto il mondo. In Giappone, ad esempio, le catture di polpi sono crollate del 50 percento tra gli anni '60 e gli anni '80. La domanda internazionale di polpo ha ispirato la pesca del Nord e dell'Africa occidentale a iniziare a prendere di mira gli animali negli anni '80, anche se recentemente la domanda ha avuto un impatto anche su quelle acque, spostando la pesca dal Marocco alla Mauritania e, più recentemente, al Senegal. Secondo l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura , ogni anno vengono importate circa 270.000 tonnellate di polpo da vari paesi del mondo.





^